Una notte brava…

Un gruppo folto di gioventù

…reduce d’una notte brava

ubriachi d’alcool e libertinaggio

gridano all’unisono di selvaggità

mentre il gruppo indomabile

da tanto non freno inibitore

fa un pò paura di violenza.

Nudi…in gruppo…gridano

verso il mare che li accoglie

non riconoscendo alcuna libertà

in quel dispiego d’animalità

che ferocia e maleducazione

…intimoriscono,anche ascoltare

quel grido…compatto d’attacco

quasi fossero rabbiosi…i gridi

quasi fossero perdenza…i gridi

ed è commiserazione individuare

…in quella libertà falsata

il disagio della gioventù impaurita

da tante sbarre e divieti continui

che la terra così empia d’ignorarli

rende agli adulti una risposta

in quel che abbiamo noi dato a loro

loro…così impauriti e soli

che sembra…debbano fare branco

per farsi degnare d’un ascolto.

Quanta solitudine è quel gridare

quanto dolore è quella tracotanza

quanta rabbia è l’alcool ingurgitato

per poter dimenticare d’esser soli…

Visited 3 times, 1 visit(s) today

1 thoughts on “Una notte brava…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *