Basta poco…

Quanto dolore dilaga

nella terra…nelle famiglie…nelle singole anime

in uno spregio delle proprie  vite

che percorrono solo sentieri di mancanza.

E’ un mancare di conoscenza

dovuta all’insegnamento forzato

di parametri fallaci e vaghi d’arrivi

dove l’unico potere viene dato all’effimero

nella quantita’ necessaria a far “sbarellare” l’individuo

che mai fa un percorso diverso da quello indicato

per sentire una realizzazione diversa dai soliti parametri

dove l’individualita’ e l’unicita’ vengono depotenziate.

Esserne consapevoli potrebbe indicare una via diversa

dove lo scegliere per se’ il proprio accomodamento

sarebbe augurabile e ben piu’ fruttuoso

rendendo liberta’ d’essere per lo meno felici.

Felicita’ che si crea attraverso i pensieri

tutti invece diretti verso i baratri della perdita

in un’obbiettivita’ di sostanza che diventa distanza

da quel presupposto di vita eccelsa dove spaziare

per diventare ognuno felice…si’ felice.

Felicita’ che si crea d’incanto fattibile

nell’essere pieni di cio’ che davvero conta

nell’essere grati di cio’ che davvero conta

nell’essere persone di cio’ che davvero conta.

Ingarbugli stratosferici ingabbiano la meta

che poi e’ quella a cui tutti siamo predestinati

essendo al mondo per onorarlo e servirlo

nella giusta prospettiva da cercare ognuno

…in quell’anima che colma l’infinitezza propria

…in quell’anima che propende alla felicita’

comprendendo che poi ci si puo’ riuscire

scegliendo davvero cio’ che conta

servendo tutto cio’ per innescare un ampio divenire

propesi alla distensione di quei tanti amnicoli-nascondiglio

dove ogni scusa e’ buona per non essere felici.

 

Visited 28 times, 1 visit(s) today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *