Serata di…ferragosto.

Una tavolata grande

…d’allegria intenzionata

già ritardataria ad arrivare

comincia con bacini dolci

a chieder scusa di poca cortesia

spero che stasera…si diverta

in un misto di sembianze

nella stranezza di tipologie

che or ora descriverò nel dettaglio…

Fabio… ascoltatore provetto gioca

…col telefonino…con espressione attenta

Enrico… fuma e chiacchiera con enfasi

…dimenticando lo stress di lavoro ritoccante

Luca…spento di espressione sembra rapito

dalle voci degli astanti …napoletani…lui di Milano

Giuseppe…è sorridente come sempre

…dentro un assenza ben mascherata

Maria…si sente protagonista come mai di ruolo

e…posizione che di solito non le appartengono

Franco…è verso il cibo proiettato aspettando ansioso

…di affondarsi dentro gusto

Rosanna…stralunata di sorrisi perde in fondo

…solo pezzi di se stessa

Gianni…sorride dentro occhi quasi dimenticoso

…d’un identità

Gemma…scrive lì sul tavolo non si sa che cosa

…abbastanza nascosta dentro cose

Andrea…non lo conosco affatto ma credo che il “13”

che voleva renderlo fuggiasco… sia risposta

Maddalena…è seria come sempre …composta ed equilibrio

…d’una napoletanità educata

Damiano…dolce come sempre è il cuscinetto d’educazione

…che và al di là di tutto

Perla…compostezza d’un cane ben coccolone nel pretendere

…l’eterna attenzione dentro carezze porte da tutti

Gianda…è solo un pò stonata ma scrive su richiesta

…il flash di ciò che vede e sente.

Una tavolata grande

…affamata di cibo ed altro

rimane lo spaccato di realtà

dietro le maschere d’ognuno…

 

 

Visited 1 times, 1 visit(s) today

One thought on “Serata di…ferragosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *