Due nomi…

Vetri appannati

dove si creano

trasparenze di luci

nel riflesso della notte

come se quel desiderio

d’andarci a disegnare

sembra riprendersi

…quel dimenticato antico

dove disegnavi

…cuoricini e frecce

dentro nomi d’amore

e poi…cancellavi per ritrosia

in quella timidezza giovane

nel gioco di pensieri nuovi

pulsanti d’adolescenza.

Per anni secoli

il ricordo cancellato

fa oggi sorridere

nell’impeto fanciullino

delle prime avvisaglie ormonali.

Sorridi oggi a pensarci

…di quella giochezza

che riaffiora delicata

magari ricordando un nome

…il primo insieme al tuo

nella primavera che nasce spontanea

in ogni viaggio fatto

in ogni addio porto

mentre vetri appannati

sembrano ritornar di vita…

 

Visited 1 times, 1 visit(s) today

1 thoughts on “Due nomi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *