Bambole…

Ci sono figure femminili

che…sanno solo pretendere

una contropartita economica

…per sentirsi amate.

Piu’ le riempi di danaro

piu’ si sentono…in dovere

“d’amare” prezzate come bambole

a cui puoi accedere con facilta’

perche’ le rendi “signore”

anche se resteranno per sempre

bambole forse…da usare

bambole forse…da esporre

bambole forse…da valorizzare.

Lavorando come robot

il povero illuso d’esser amato

deve a forza delinquere

per essere all’altezza del suo compito

…piu’ danaro…piu’ abiti

…piu’ faziosita’…piu’ ricchezza.

Si procura cosi’ tanta e sola apparenza

nella moralita’ da svendere

nell’onesta’ da perdere

nella furbizia da sviluppare

mentre notti insonni fanno compagnia

e…malattia somatizza il divario

si’…fra la costrizione e l’abbandono ipotetico

si ergono a paladine le simbiosi piegatrici

atte a farti morire presto

cosi’ che…finalmente…il gioco possa finire

mentre la bambola ride di te!

 

Visited 2 times, 1 visit(s) today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *